Quinta edizione
Una settimana di incontri a Udine e dintorni
da lunedì 22 a sabato 27 ottobre 2018

Il Festival è nato nel 2014 su iniziativa dell’Associazione Culturale “Territori delle idee” in sinergia con la casa editrice Mimesis. Giunto alla sua quinta edizione, anche quest’anno il Festival offre un ricco programma di divulgazione umanistica e scientifica in collaborazione con l’Università di Udine e con diversi altri enti culturali presenti sul territorio.
“Libertà di pensiero” è il tema scelto per questa nuova edizione come naturale sviluppo delle precedenti. La libertà di pensiero, infatti, è fortemente intrecciata alla globalizzazione, al cosmopolitismo e all’identità, fenomeni intorno ai quali il festival riflette fin dalla sua fondazione.
Il problema della “libertà di pensiero” sarà affrontato da molteplici prospettive: oggi la politica e l’economia globale – che affrontano nuove forme di monopolio e nuove forme di disuguaglianza – ci impongono una riflessione inedita sul significato che la libertà può avere per noi oggi.
Inedite forme di libertà sono promosse dall’introduzione di nuovi diritti legati al mondo LGBTIQ+, dai nuovi volti del femminismo contemporaneo, dai temi caldi dell’immigrazione. Quale grado di libertà gli uomini possiedono e dovrebbero possedere di spostarsi nel globo? E quanta libertà possiedono o dovrebbero possedere i capitali finanziari di circolare nel globo? Il tema della libertà si intreccia quindi all’attenzione dedicata alle nuove forme di sovranità territoriali, dal sovranismo al nazionalismo.

L’arte, come il diritto e la filosofia, sono temi centrali del Festival fin dalla sua nascita, e anche quest’anno saranno i quadri concettuali di riferimento entro cui pensare la libertà di pensiero come libertà di espressione. Non possiamo rinunciare a un incessante riflessione su questo tema poiché, come afferma Montesquieu: “La libertà è quel bene che ti fa godere di ogni altro bene”. Il programma si struttura fin dalla prima edizione attorno ai grandi temi dell’arte, della filosofia e del diritto. Da lunedì 22 a sabato 27 ottobre, andranno in scena sei giorni di programmazione culturale, ciascuno articolato in diversi momenti: gli incontri con le scuole al mattino, le presentazioni e i dibattiti in luoghi significativi della città, l’incontro con gli autori nelle principali librerie di Udine. Intellettuali e studiosi di fama internazionale si confronteranno su temi di attualità e di forte rilievo culturale con un taglio divulgativo accessibile a tutti. Accanto a questo, il Festival coltiva la propria vocazione all’impegno sociale, vero cuore della manifestazione, legato in modo particolare alla formazione dei giovani e al rapporto tra scuola e Università.

Scarica il programma 2018 (.PDF 4MB)

Eventi

  1. 18 Ott

    Becoming Animal – prefestival

    20:00
    Cinema Visionario
  2. 22 Ott

    Antropologia del tifoso: il caso Juventus

    10:00
    CCIAA di Udine – “Sala Valduga”
  3. 22 Ott

    Conoscere per vivere: scienza e filosofia

    11:00
    Isis Paschini Linussio – Teatro Candoni
  4. 22 Ott

    L’estetica del desiderio

    11:00
    Liceo Scientifico di Cividale
  5. 22 Ott

    Derrida, Eisenman e l’architettura

    16:00
    Libreria Moderna
  6. 22 Ott

    Libertà di pensiero: conoscere per vivere

    16:00
    Libreria Tarantola
  7. 22 Ott

    La filosofia dei Beatles

    17:00
    Libreria Kobo
  8. 22 Ott

    Filosofia al limite

    17:00
    Libreria Friuli
  9. 22 Ott

    Mindfulness: il senso della meditazione tra oriente e occidente

    18:00
    Palazzo Frisacco
  10. 22 Ott

    Per una filosofia della rete: la società automatica

    18:00
    Casa Cavazzini